Instabile Lab
Vai alla Home Page del sito

Instabilelab sceglie Flexa per il suo finishing!

Instabilelab è un'azienda veneziana che propone soluzioni all'avanguardia di carta da parati, grazie ad un team di professionisti e di designers, rendendo unico qualsiasi ambiente. L'azienda è riuscita a rendere personali ed estremamente versatili le carte da parati e diventare così oggetti di design nelle nostre case. Il laboratorio creativo di InstabileLab ha sviluppato e realizzato diverse collezioni per svariati ambienti, Fibra Glass e Fibra Tex per esempio. Grazie al tessuto di vetro con finitura ordita a trama stretta, trattato con Tex Dekor, (resina dalle specifiche proprietà), la carta da parati può essere utilizzata per il rivestimento delle pareti esterne e luoghi umidi, quali bagni.

Ogni dettaglio viene progettato e realizzato in sede grazie anche all'aiuto di varie tecnologie del finishing, in particolare del sistema di taglio automatico MIURA PLUS. Infatti con la taglierina automatica MIURA, Instabilelab può tagliare con la massima precisione, azzerando sprechi di materiali e soprattutto automatizzando il processo di taglio. MIURA PLUS è la taglierina XY altamente performante per materiali flessibili con allineamento verticale automatico. Combina il taglio orizzontale e verticale dei rotoli stampati e non stampati ottenendo risultati eccellenti e alta produttività. Il sensore ottico per l'allineamento verticale automatico garantisce la massima precisione, fattore essenziale per la carta da parati. La velocità di taglio trasversale è regolabile da 5 a 120m/minuto con lama auto-affilante assicurando così limitati fermi macchina.

Alcuni dettagli realizzati a mano da Instabilelab vengono eseguiti con una taglierina manuale da tavolo KEENCUT Evolution, creata per essere posizionata su un qualsiasi tavolo da lavoro permettendo un taglio preciso di svariati materiali flessibili e rigidi. La comodità del meccanismo di sollevamento permette l'allineamento e la rifilatura dei pezzi più ingombranti con estrema facilità.

"La MIURA riesce a gestire tranquillamente l'output di numerose stampanti senza problema" racconta Stefano Marin, del reparto produttivo, "E' stato un acquisto studiato e di grande aiuto".